Bellaria Igea Marina

Bellariaigeamarina

Bellaria Igea Marina tra storia e leggenda. L’origine del suo nome è piuttosto curiosa.

Prima di tutto la leggenda.

 

Si dice che nel 1400 Papa Gregorio XII ospite di Carlo Malatesta, si affacciò dalla finestra del palazzo in cui era ospitato e respirò a pieni polmoni l’aria salubre proveniente dal mare e dai boschi circostanti esclamando: “Che Bellaere!”

Da qui, Bellaria.

In realtà abbiamo notizie storiche risalenti al 1300 di una residenza fortificata malatestiana dal nome “Bellaere” che potrebbe aver dato origine al toponimo attuale.

Il centro abitato in antichità pare fosse oggetto di incursioni saracene e questo portò alla costruzione di una torre di guardia ancora visibile che oggi è nota come Torre Saracena e che campeggia sullo stemma ufficiale della città.

La seconda parte del nome della città: Igea Marina ha un’origine più recente. 

Evoca la dea greca Igea simbolo di benessere e salute. La parola igiene deriva proprio dalla dea Igea.

 

Risale al 1905 quando il medico e studioso Vittorio Belli si dedicò a trasformare una vasta zona di dune di sabbia in un centro urbano.

 
Lo scopo era creare una “città di mare” fondata sui valori di natura, cultura, salute e sport. Un villaggio per vacanze con pianta ortogonale rimasta la medesima da allora, come pure i nomi delle vie ispirati a poeti e filosofi classici latini. Altro tratto distintivo di Igea. 

Il piano di Belli ebbe successo e come molti altri paesi vicini, anche Bellaria Igea Marina iniziò dai primi del 900 ad ospitare i ricchi e facoltosi signori provenienti dalle città del nord.
 

Visto l’afflusso costante di vacanzieri, gli abitanti del luogo iniziarono a creare tutti quei servizi e infrastrutture necessarie per accogliere al meglio i villeggianti dando vita col tempo, ad una florida industria turistica che fa oggi di Bellaria Igea Marina una delle principali località di villeggiatura della costa romagnola.

 
La tenacia, l’inventiva imprenditoriale, l’innato senso di ospitalità di chi vive in queste terre restano immutati nel tempo. 

La proposta di soggiorno però evolve ed infatti oggi a Bellaria Igea Marina la vacanza balneare è anche vacanza slow, outdoor ed eco sostenibile. Molto vicina al concetto ideale di Vittorio Belli.
 

La scommessa è fondere il soggiorno balneare più tradizionale con una nuova modalità di turismo: lento, green, curioso.

Grazie all’offerta di itinerari e-Bike e trekking come quelli di Emotion Travel Experience in partenza direttamente da Igea Marina,  gli ospiti vengono così guidati alla scoperta di luoghi, tradizioni e sapori del vicino entroterra.

 

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
Emotion Travel Experience
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial